come funziona un noleggio attrezzature per la ristorazione

Allestire una cucina professionale richiede un investimento importante, sia in termini di tempo che economici. Quale può essere una valida alternativa all’acquisto delle attrezzature necessarie ad avviare o a rinnovare un’attività di ristorazione? La risposta è il noleggio operativo.

Si tratta di una forma di contratto che prevede la concessione dell’utilizzo di un bene per un periodo di tempo definito, in cambio di un canone periodico. In questo modo il proprietario di un ristorante ha la possibilità di dilazionare l’investimento relativo alla nuova cucina da 24 fino a 60 mesi, e pianificare così le spese su un periodo di tempo più lungo, senza doversi fare carico dei costi di un acquisto vero e proprio.

Noleggio operativo e Leasing: le differenze

Il noleggio operativo è, in pratica, un affitto a lungo termine del bene strumentale e non prevede l’obbligo di acquisto al termine del contratto. Perché quindi preferirlo alla formula di leasing? Le due opzioni presentano diverse differenze.

La prima è la definizione delle stesse: il leasing è un’operazione finanziaria, con vincoli di durata minima e rigidità nelle modifiche al contratto. Il noleggio operativo, invece, è un servizio commerciale, che consente integrazioni e modifiche sia nei termini che nella durata del contratto. 

La seconda differenza è la finalità delle due formule. Con il leasing, infatti, al termine del periodo concordato, il ristoratore procede con il riscatto del bene e ne entra in possesso.

Con il noleggio operativo, invece, le possibilità a fine contratto sono molteplici. Si può decidere se:

  • continuare il noleggio delle stesse attrezzature ad un prezzo ribassato;
  • continuare il noleggio sostituendo le attrezzature con versioni più moderne ed aggiornate e adeguando il canone;
  • restituire il bene e chiudere il noleggio.

Il servizio di noleggio operativo è quindi indicato per chi cerca una soluzione flessibile e facilmente accessibile.

Noleggio operativo: i vantaggi per la ristorazione

Il principale vantaggio del noleggio operativo nella ristorazione è la possibilità di utilizzo di attrezzature senza il bisogno di assumerne la proprietà. Il costo più alto per un ristoratore, infatti, è proprio la svalutazione dei beni: dopo 5 anni l’attrezzatura perde circa il 75% del suo valore.

Ma scegliere il noleggio operativo conviene anche per altri motivi. 

Vantaggi fiscali: prevede deduzione dell’intero fatturato ai fini IRES e IRAP (100% deducibili), senza ammortamenti e gestioni dei cespiti.

Vantaggi finanziari: non sono richieste maxirate iniziali o finali: il servizio parte con un canone mensile anticipato, che rimane costante per tutta la durata del contratto. 

Il bene oggetto del contratto, inoltre, non viene iscritto a bilancio dell’attività e quindi non genera debito, e l’IVA è anticipata sul valore del singolo canone.

Vantaggi operativi: insieme ad un’assicurazione sui beni All Risk e l’esonero dai costi di smaltimento, il ristoratore può stabilire una durata del contratto allineata al ciclo di vita del bene e alle opportunità di rinnovo tecnologico, riservandosi di ampliare il contratto in base alle proprie esigenze.

Con la gestione dei pagamenti in canoni trimestrali, inoltre, ha solo nr.4 fatture all’anno da registrare.

Il noleggio operativo rappresenta quindi un’opportunità di investimento conveniente e una soluzione vantaggiosa per l’allestimento di cucine di ristoranti, bar e hotel.

Vuoi dare avvio al tuo nuovo progetto di ristorazione? Con LestoGroup puoi progettare la tua cucina professionale, ottimizzando gli spazi disponibili e scegliendo attrezzature di alta qualità. 

Contattaci per un preventivo gratuito.


  Categoria: Guida all'acquisto
  Commenti: None

Lascia un commento