Canna fumaria si o no? Cappa cubica, snack o cappa a condensazione? Quale motore? E i canali di quale diametro? In questa guida rispondiamo a queste domande e ti spieghiamo quali criteri utilizzare per scegliere l’impianto di aspirazione più adatto per la cucina del tuo ristorante.

Quando si progetta la cucina di un ristorante la scelta dell’impianto di aspirazione ricopre un importanza fondamentale, spesso però decidere quale cappa installare non è cosa semplice. Ma non temere, grazie a questa guida risolverai tutti i tuoi dubbi sul mondo degli impianti di aspirazione e potrai scegliere con facilità la cappa di aspirazione più adatto alle tue esigenze.

Il mondo degli impianti di aspirazione può essere diviso in due macro aree: gli impianti di aspirazione con canna fumaria e gli impianti di aspirazione senza canna fumaria. La scelta del tipo di impianto più adatto andrà scelto considerando il tipo di cucina che si vuole proporre e le attrezzature che verranno utilizzate in cucina. Un impianto di aspirazione senza canna fumaria a condensazione potrebbe ad esempio andare bene se nel tuo locale utilizzi metodi di cottura non aggressivi come ad esempio le cotture a vapore, o cotture miste. Se invece nel tuo ristorante arrostite o friggete frequentemente è consigliato un impianto di aspirazione con canna fumaria poiché gli odori saranno più intensi. Per quanto riguarda invece le attrezzature c’è solo un punto da rispettare: se utilizzi attrezzature a gas le normative attuali ti obbligano a installare un impianto di aspirazione con canna fumaria, altrimenti la scelta è libera ed esclusivamente legata alla tipologie di cotture che utilizzi.

Una volta che avrai deciso quale impianto di aspirazione installare nel tuo ristorante sarà il momento di definire quale tipo di cappa scegliere per la tua cucina. Potrai scegliere tra una cappa snack, una cappa cubica, una cappa a parete oppure sarà possibile studiare un impianto su misura adatto alle tue esigenze e agli spazi a disposizione.

Un altro step importante nella scelta dell’impianto di aspirazione sarà poi quella del motore. Il motore può essere di vario tipo ma la cosa importante è che i metri cubi ora (m3/h) siano proporzionati all’attrezzatura posizionata sotto la cappa e ai metri di canale che l’aria deve affrontare per poter sfogare. Noi di Lesto ti suggeriamo di considerare i motori pale avanti: motori di nuova generazione che garantiscono la massima efficienza e consentono inoltre una pulizia meno frequente del motore e pertanto meno costi di manutenzione negli anni.

Infine particolare rilevanza hanno anche la dimensione del canale di aspirazione e il montaggio dell’impianto di aspirazione. Quando si parla di impianti di aspirazione per cucine di ristoranti il canale dovrà avere un diametro almeno del trenta per consentire una corretta aspirazione, ed inoltre l’intero impianto dovrà essere montato e installato da una squadra di tecnici specializzati in grado di effettuare un montaggio preciso e attento ed evitarti problemi negli anni a seguire come le perdite di grasso dai canali o dal motore.

A questo punto dovrebbe esserti tutto chiaro e dovresti essere facilitato nella scelta dell’impianto di aspirazione più adeguato alle tue esigenze. In ogni caso sia che si parli di impianto con o senza canna fumaria, impianti a flusso bilanciato, a carboni attivi, a condensazione etc. questi vanno studiati e progettati con estrema attenzione sin dal primo momento, perchè andare a mettere le mani su un impianto di aspirazione progettato e concepito in modo non corretto ti creerà una marea di problemi, sia a livello di gestione che a livello di costi.

Per ulteriori informazioni non esitare a contattarci!


  Categoria: News, Video
  Commenti: None

Lascia un commento